Metalli minori

Cobalto

cobalto

Il cobalto è un elemento ferromagnetico, duro e di colore bianco-argento. Ha proprietà fisiche simili al ferro e al nichel. Il cobalto era noto fin dall’antichità per i suoi composti, utilizzati per colorare il vetro di blu.

Cadmio

cadmio

Il cadmio è un metallo brillante, bianco-argento, duttile, molto malleabile. È bluastro e la sua forma metallica è abbastanza morbida, ma si appanna in aria, è solubile in acidi ma non in alcali. È simile per molti aspetti allo zinco ma si presta a composti più complessi.

Bismuto

bismuto

Il bismuto è un metallo fragile dal colore bianco con sfumature rosa e iridescenti. È il più pesante dei cosiddetti “metalli pesanti” ed è l’unico tra essi a non essere tossico. È il metallo che possiede la resistività più elevata.

Arsenico

arsenico

L’arsenico è un elemento poco abbondante nella crosta terrestre, ma largamente diffuso in piccole concentrazioni come impurezza in vari minerali. Nella sua forma allotropica stabile a temperatura ambiente, l’arsenico metallico ha l’aspetto di un metallo color acciaio, fragile, romboedrico. In questa forma allotropica, ha proprietà semi metalliche.

Mercurio

mercurio

Il mercurio è l’unico metallo liquido a temperatura ambiente. È molto pesante con una densità relativa di 13,595 ed i suoi composti sono assai tossici. Il suo simbolo chimico deriva dal suo nome latino: hydrargyrum.

Antimonio

antimonio

L’antimonio è un elemento che può esistere in due forme: una metallica che si presenta luminosa, argentea, dura e fragile; l’altra forma non metallica è una polvere grigia.