Argento

argento

È il metallo con la maggiore conducibilità elettrica (superiore a quella del rame) e con la maggiore conducibilità termica. In natura si trova sia allo stato nativo che combinato in composti come il cloro, l’arsenico, lo zolfo e l’antimonio. La quantità di argento disponibile sulla crosta terrestre è di 0,0800 ppm (g/ton), superiore di 20 volte quella dell’oro che è di 0,0040 ppm (g/ton).  Come l’oro, è commerciato in once-troy, nelle forme di lingotti dal peso variabile da 450 a 1250 once-troy, con un grado di purezza minimo del 99.9%.

L‘argento è molto utilizzato nell’industria, per la quale una parte viene impiegata sotto forma di granuli.

Il titolo dell’argento è la percentuale minima di argento puro presente nella lega metallica che compone un oggetto. Il marchio 800 indica una composizione garantita di 800 parti minimo di argento puro e di 200 parti massimo di rame e altri minerali. Il titolo 835 è stato usato per molte monete d’argento come per le 500 lire con le caravelle coniate dal 1957 dalla Zecca italiana.

COMMODITIES TRADER © RIPRODUZIONE RISERVATA