Leghe di alluminio

alluminio

L’alluminio puro ha qualità meccaniche scadenti, ma con l’aggiunta di elementi alliganti quali rame, zinco, manganese, silicio o magnesio si ottengono leghe differenti con proprietà meccaniche e lavorabilità ottime.

Le leghe di alluminio si suddividono in leghe per lavorazioni plastiche e leghe per fonderia.

LEGHE DI ALLUMINIO PER LAVORAZIONI PLASTICHE

Sono leghe per laminazione, estrusione, fucinatura, imbutitura, trafilatura, etc. Ogni lega è identificata da un numero di quattro cifre, dove la prima cifra indica gli elementi maggiormente in lega.

  • serie 1000 o 1xxx: individua l’alluminio puro con un minimo del 99% di contenuto in peso e sono possibili trattamenti per incrudimento.
  • serie 2000 o 2xxx: leghe al rame, dette anche AvionalDuralluminio. Possono essere sottoposte al trattamento termico di indurimento per precipitazione raggiungendo durezze comparabili all’acciaio. Erano tra le leghe più comuni in applicazioni aerospaziali e oggi sono state sostituite dalle serie 7000.
  • serie 3000 o 3xxx: leghe al manganese, possono essere lavorate per incrudimento.
  • serie 4000 o 4xxx: leghe al silicio, conosciute anche come silumin.
  • serie 5000 o 5xxx: leghe al magnesio, dette anche Peraluman. Si ottiene una buona durezza con lavorazioni di deformazione a freddo.
  • serie 6000 o 6xxx: leghe al magnesio e silicio, dette anche Anticorodal. Hanno una ottima lavorabilità con le macchine utensili e possono essere sottoposte al trattamento termico di indurimento per precipitazione, ma non si possono ottenere le caratteristiche che le leghe 2000 e 7000 possono raggiungere.
  • serie 7000 o 7xxx: leghe allo zinco, dette anche Ergal. Sono in grado di raggiungere le migliori caratteristiche meccaniche tra tutte le leghe di alluminio.
  • serie 8000 o 8xxx: leghe miste, soprattutto con litio.

LEGHE DI ALLUMINIO PER FONDERIA

Sono leghe per getti in sabbia, getti in conchiglia, getti pressofusi.

  • serie 100.0 o 1xx.x: leghe con alluminio al 99.0% minimo.
  • serie 200.0 o 2xxx: leghe alluminio – rame.
  • serie 300.0 o 3xx.x: leghe alluminio – manganese.
  • serie 400.0 o 4xx.x: leghe alluminio – silicio.
  • serie 500.0 o 5xx.x: leghe alluminio – magnesio.
  • serie 600.0 o 6xx.x: leghe alluminio – magnesio – silicio.
  • serie 700.0 o 7xx.x: leghe alluminio – zinco.
  • serie 800.0 o 8xx.x: leghe alluminio – ferro – silicio.

NOMI COMMERCIALI DI ALCUNE LEGHE DI ALLUMINIO

  • Aldrey: è una lega composta da 99% Al, 0.5% Mg e 0.5% Si.
  • Almelec: è una lega composta da 0.7% Mg e 0.5% Si.
  • Anticorodal: leghe della serie 6000.
  • Duralluminio o Avional: è un insieme di leghe alluminio-rame. Costituisce materiale da costruzione, soprattutto aeronautico.
  • Ergal: leghe della serie 7000.
  • Peraluman: leghe della serie 5000.
  • Silumin: è un insieme di leghe alluminio-silicio (silicio tra 2% e 22%)
  • Titanal: è una lega appartenente alla famiglia Ergal e composta da 88.6 Al, 1.7% Cu, 7.0% Zn, 0.1% Zr, 2.4% Mg.
  • Zamak: è una lega di zinco, il cui secondo principale elemento è alluminio (tra lo 0.8% e il 27%).

AB4TRADE © RIPRODUZIONE RISERVATA