IL TRADER DI METALLI


Nave porta containerQuale è la funzione del trader di metalli nella filiera industriale moderna? Quale è la sua ragione di essere? Quali sono le conoscenze e il percorso formativo per diventare un buon trader? Sfortunatamente è impossibile rispondere con precisione alle domande precedenti anche perchè le doti più importanti di un trader sono un mix di creatività e di metodicità allo stesso tempo. Tutto questo crea ovviamente parecchi dubbi e curiosità a chi osserva questo business dall’esterno.

Nonostante ciò, ci sono alcune competenze che non possono mancare ad un trader:

– competenze logistiche, per conoscere le problematiche delle spedizioni, delle dogane, dei contratti di trasporto, etc.

– competenze finanziarie, per conoscere i mercati finanziari dei metalli e delle valute, gli strumenti di coperture dei rischi (hedging), etc.

– competenze tecnico/metallurgiche, per conoscere le esigenze dell’utilizzatore, le caratteristiche chimiche e fisiche dei metalli e quindi il loro valore, etc.

– competenze amministrative, per conoscere la gestione dei contratti, la gestione del credito, etc.

– competenze commerciali

UNA TIPICA TRANSAZIONE 

È normale per un trader acquistare del metallo avendo solo una pallida idea di dove e a chi venderlo. Per una strana legge del caso, le migliori opportunità di acquisto si verificano sempre quando non c’è nessun cliente disponibile a comprare! Inoltre per la stessa legge, il fornitore necessita di una risposta immediata, pretende che acquistiate l’intera partita di merce con pagamento con lettera di credito alla prima presentazione dei documenti di imbarco, ovviamente nella valuta locale del fornitore. Le buone opportunità sono sempre in compagnia di buone complicazioni.

Il trader, che conosce molto bene il mercato, ha solo il tempo di verificare i costi variabili dell’operazione prima di concludere tempestivamente l’affare. A questo punto la catena degli eventi inizia e si svolge come segue.

Copertura del rischio valuta e copertura del rischio metallo, affitto dell’imbarcazione (o parte di essa) e apertura della lettera di credito. La merce parte è poichè il venditore consegna FOB, la lettera di credito viene negoziata e da questo momento è il trader che finanzia tutta l’operazione. La merce arriva al porto di destinazione e viene scaricata in magazzino dopo le pratiche doganali per essere ricaricata su autocarri. Il carico intero è troppo grosso per essere venduto ad un solo cliente, quindi vanno fatte numerose vendite di lotti più piccoli e vengono chiuse le coperture di rischio. Confrontando il prezzo di acquisto del metallo con il prezzo fatturato al cliente finale, qualcuno potrebbe stupirsi della grossa differenza e potrebbe pensare che il trader ha dei grandissimi margini di guadagno ma…… i costi per portare a termine l’operazione sono numerosi e riducono il guadagno lordo in un guadagno netto molto più contenuto.

Naturalmente quanto descritto è una grossolana semplificazione di quanto avviene nella realtà, dove intervengono sempre imprevisti a mettere alla prova tutte le capacità del trader, soprattutto la sua creatività nel risolvere problemi inaspettati.

COMMODITIES TRADER © RIPRODUZIONE RISERVATA