Incoterms

incoterms

Definiscono uno standard commerciale comunemente accettato per i contratti di compravendita internazionali. Redatti dalla Camera di Commercio Internazionale (ICC), di cui esiste l’omologo italiano ICC-Italia, sono riconosciuti dalle autorità governative e giudiziarie di tutto il mondo.

L’ultima versione è Incoterms 2010.

Tutti gli incoterms devono includere un nome di località geografica porto o magazzino.

  • EXW (Ex Works – Franco fabbrica): il venditore ha provveduto alla consegna quando mette la merce a disposizione del compratore nei suoi locali o in altro luogo convenuto (cioè lo stabilimento, la fabbrica, il magazzino, etc.) non sdoganata all’esportazione e non caricata su un qualsiasi mezzo di trasporto. Il compratore deve sostenere tutti i costi ed i rischi derivanti dalla presa in consegna della merce a partire dai locali del venditore. E’ utilizzabile per  qualsiasi modalità di trasporto, compreso il trasporto multimodale.
  • FCA (Free Carrier – Franco vettore): il venditore consegna la merce, sdoganata all’esportazione, al vettore nominato dal compratore nel luogo convenuto. Il venditore deve sostenere tutti i rischi di perdita o danno alla merce fino a quando non viene consegnata. E’ utilizzabile per  qualsiasi modalità di trasporto, compreso il trasporto multimodale.
  • FAS (Free Alongside Ship – Franco lungo bordo): il venditore ha provveduto alla consegna quando la merce viene collocata lungo il bordo della nave nel porto di spedizione convenuto. Il compratore deve sostenere tutti i costi e rischi di danni o perdita da quel momento in poi. E’ utilizzabile solo per trasporti marittimi o fluviali.
  • FOB (Free On Board – Franco a bordo): il venditore ha provveduto alla consegna quando la merce supera il parapetto della nave nel porto di spedizione convenuto. Il compratore deve sostenere costi e rischi di perdita o danno alla merce da quel momento in poi. Il venditore deve provvedere allo sdoganamento della merce. E’ utilizzabile solo per trasporti marittimi o fluviali.
  • CFR (Cost And Freight – Costo e nolo): il venditore ha provveduto alla consegna quando la merce supera il parapetto della nave nel porto di destinazione convenuto. Il venditore deve pagare costo e nolo richiesti per portare la merce nel porto di destinazione, sostenendo anche i rischi di perdita o danno alla merce fino ad allora. Il compratore deve sostenere il costo dell’assicurazione mentre le spese di sdoganamento sono a carico del venditore. E’ utilizzabile solo per trasporti marittimi o fluviali.
  • CIF (Cost, Insurance and Freight – Costo, assicurazione e nolo): il venditore ha provveduto alla consegna quando la merce supera il parapetto della nave nel porto di destinazione convenuto. Il venditore deve pagare costo, nolo e assicurazione richiesti per portare la merce nel porto di destinazione, sostenendo anche i rischi di perdita o danno alla merce fino ad allora. Le spese di sdoganamento sono a carico del venditore. E’ utilizzabile solo per trasporti marittimi o fluviali.
  • DDU (Delivered Duty Unpaid – Reso non sdoganato): il venditore consegna la merce non sdoganata e non scaricata da qualsiasi mezzo di trasporto nel luogo di destinazione convenuto. Il venditore deve sostenere costi e rischi del trasporto della merce fino alla destinazione, ad eccezione di qualsiasi onere doganale all’importazione nel paese di destinazione. L’onere doganale deve essere sostenuto dal compratore che sostiene rischi e costi causati dal mancato sdoganamento all’importazione della merce nei tempi previsti.E’ utilizzabile per  qualsiasi modalità di trasporto, compreso il trasporto multimodale.
  • DDP (Delivered Duty Paid – Reso sdoganato): l venditore consegna la merce sdoganata e non scaricata da qualsiasi mezzo di trasporto nel luogo di destinazione convenuto. Il venditore deve sostenere costi e rischi del trasporto della merce fino alla destinazione (compreso qualsiasi onere doganale all’importazione nel paese di destinazione). E’ utilizzabile per  qualsiasi modalità di trasporto, compreso il trasporto multimodale.

AB4TRADE © RIPRODUZIONE RISERVATA